Fitoterapia

La fitoterapia è una pratica terapeutica antica come il mondo, impiegata da tutte le popolazioni e le culture sin dalla preistoria. Essa prevede l’impiego di piante o estratti di piante per la cura e la prevenzione delle malattie e per il mantenimento del benessere in modo dolce e senza sovraccarico per l’organismo.
Le erbe, infatti, costituiscono un aiuto prezioso nel miglioramento del terreno di base, così come nella depurazione dell’organismo, soprattutto in periodi particolari quali, ad esempio, quelli legati al cambio di stagione.
Attenzione, però, questo non significa che le erbe, in tutte le loro forme, possano essere utilizzate con leggerezza, perché “al massimo non fanno niente”; alla stessa stregua di un farmaco, un’erba, se impiegata in maniera non corretta e non consapevole, può trasformarsi in un veleno ed essere dannosa per l’organismo, soprattutto se si assumono al contempo alcune specifiche tipologie di farmaci allopatici.
Diversi sono i modi di utilizzare le piante officinali: la scelta fra le varie preparazioni viene fatta in funzione dell’azione che si vuole ottenere, perché la stessa pianta, in preparazione diversa, può avere effetti diversi, oltre che in funzione della persona che si ha dinanzi.


Quando si utilizzano, a cosa servono

Si utilizzano sempre, sia in presenza di sintomi, che a scopo preventivo, ad esempio per rafforzare il sistema immunitario o per prepararsi ad un periodo “difficile”. Si possono assumere per vivere al meglio una determinata stagione dell’anno o della vita riducendo al minimo i sintomi negativi. Si assumono per riequilibrare uno squilibrio che ha condotto ad una sintomatologia dolorosa. Si consigliano per insegnare alla persona a “prendersi cura di sé”, magari imparando a dedicare a se stessi 10 minuti al giorno per prepararsi una tisana.

 

Fonte: naturalmentechirone.it

 

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

StampaStampa | Mappa del sito
© EtichiAmo di Francesca Suardi